Dopo l’intervento del sindaco il servizio č stato potenziato

 

Inserita il 20/02/2009

News
La Medicina legale resta aperta

di FRANCO LAGANA’
BADOLATO - Il sindaco di Badolato, Nicola Parretta, dopo aver ricevuto una comunicazione dal direttore dell'Unità operativa di Medicina legale di Catanzaro, Piercarlo Rizzi, in cui si annunciava la chiusura del servizio di Medicina legale del poliambulatorio di Badolato, si è dichiarato contrario alla soppressione di questo importante servizio. Parretta, ha scritto una lettera al dirigente dell'Asl, esprimendo il suo disappunto, dal momento che il provvedimento sicuramente andrebbe a creare notevoli disagi agli utenti.

Per questo, il primo cittadino ha chiesto e ottenuto un incontro. «Il servizio di medicina legale a Badolato - precisa il sindaco – non chiude anzi raddoppia la presenza mensile del medico. A darne comunicazione con lettera, il direttore dell'Asp di Catanzaro Piercarlo Rizzi, che ha dato la più ampia disponibilità a prorogare il servizio e nello stesso tempo a migliorarne le prestazioni garantendo la presenza di un medico nel Poliambulatorio di Badolato per due volte al mese».

Il sindaco Parretta ha, quindi, ringraziato il funzionario dell'Asl: «Nella lettera - afferma - ho espresso la mia gratitudine, e quella dei cittadini di Badolato e di tutto il comprensorio. Colgo l'occasione per ringraziare quanti, mettendomi tempestivamente a conoscenza della situazione, mi hanno consentito di poter sollecitamente intervenire per ovviare ad una incresciosa situazione che si stava determinando. Mi auguro che i colleghi sindaci dei comuni limitrofi e l'Unione dei Comuni del Basso Jonio, facciano adeguata pubblicità al servizio di medicina legale prestato nel Poliambulatorio di Badolato, affinché sempre più cittadini ne possano usufruire».

Tratto da ilquotidianodellacalabria.it


Autore: Fausto

Chiudi questa finestra